Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

Munich Cinema
di siracide, 15 Novembre 2006 stampa

In seguito la recensione; per adesso l'invito:
questa sera e domani sera, al cineforum Primavera, ore 20.30, verrà proiettato il film Munich di Steven Spielberg.
Nell'agosto 1972, durante la seconda settimana dei Giochi Olimpici di Monaco, il commando terroristico palestinese "Settembre Nero", compie un blitz nel villaggio olimpico rapendo alcuni componenti della squadra israeliana per ottenere la liberazione di numerosi prigionieri...
Chi pensa di venire??? Io quasi sicuramente ci vado domani, giovedì 16 novembre 2006, vigilia di un giorno di bufera.

9 commenti
Per commentare devi registrarti e connetterti

Nota: i commenti sono di proprieta' degli autori, che ne sono responsabili.

  di @ngel, 17 Novembre 2006, 10:41 permalink
sono curiosa di sapere com'è stato il film ;)
|  
  di dalle, 17 Novembre 2006, 11:46 permalink
Siracide lo racconterà questa sera durante la Bufera se vuoi ascoltare la sua recensione non devi fare altro che venire questa sera ... dimenticavo ... le donne non sono ammesse alla Bufera se non "under the table" ... vedi tu
|  
  di @ngel, 20 Novembre 2006, 17:46 permalink
con tutto quello ke magnate e dite "on the table" e "over the table" immagino ke non sentirete nulla se ci fossero donne "under the table"
|  
  di dalle, 20 Novembre 2006, 17:48 permalink
bel quesito ... direi che l'unica è provare !
|  
  di siracide, 17 Novembre 2006, 12:55 permalink
Bel film, molto divertente!
|  
  di D@niele, 17 Novembre 2006, 12:59 permalink
Era un film comico?
E per eventuali dettagli leggere il post di Dalle...
|  
  di elmoro, 17 Novembre 2006, 17:26 permalink
Qualche anno fa era stato fatto un bel documentario sul tema mi pare il titolo fosse "one day in september", che ha anche vinto l'oscar credo.
|  
  di siracide, 20 Novembre 2006, 11:51 permalink
Pensando di andare a vedere un film di S.Spielberg mi ero un po' preoccupato per le prevedibili 3-4 ore di filmone, temendo di addormentarmi e spiattellarmi il culo sulla poltroncina.

Invece devo dire che le 2 ore e 45 minuti (film molto breve in fin dei conti!?), pur non essendo volate, sono passate con viva attenzione. La vicenda si fa seguire bene e la saggia regia e sceneggiatura evidentemente riescono a trattenere lo spettatore (le esplosioni, inattese o anche previste, fanno proprio sobbalzare tutti sulle poltroncine). Ogni tanto piuttosto ci si confonde sulla località in cui si trovano e su chi siano alcuni personaggi con nomi mediorientali, israeliani, palestinesi, spie, controspie...?

A differenza del documentario citato da Moro (che, ricordava bene, è del 2000 ed ha vinto l'Oscar come miglior film-documentario) non si concentra sulla vicenda del sequestro/attentato alle Olimpiadi, ma sulle conseguenze, sulla violenza che ne seguì in tutta Europa nei periodi seguenti ad opera sia di Israeliani sia di Palestinesi. E' un susseguirsi di violenze, di eliminazioni delle menti che puntualmente vengono sostituite e vendicate. Il tutto viene visto seguendo un Israeliano incaricato, con altri 4 e senza badare a spese, di "occuparsi" di 11 obiettivi. La vicenda è ovviamente tratta dalla realtà e dalla cronaca dell'epoca, ma si basa comunque anche su un romanzo per cui probabilmente alcuni particolari nella realtà rimasti oscuri vengono proposti in modo cintematografico.
Ci si accorge alla fine che la via è senza uscita e senza soluzione e pure i protagonisti lo intuiscono (almeno quelli che sopravvivono). Il film si conclude a New York dove il protagonista si traferisce, con un clima di sospiro misto di speranza e rassegnazione, nella consapevolezza che in ogni luogo ed in ogni momento possa accadere qualcosa di grave.
E l'ultima immagine, forse non a caso, è una vista del fiume Hudson con la metropoli sullo sfondo in cui si intravedono le torri gemelle. Quasi non ci si accorge di questo particolare, per cui non è il primo piano delle torri scontato che a volte risulta quasi nauseante, pacchiano o forzatamente pietoso (o si dice pietista?). Lascia solo il pensiero, per chi vuole, di accomunare la vacuità di alcune vicende... credo..!?

E' sempre difficile paragonare e dare giudizi su film di carattere diverso; nel suo genere questo è comunque buono e del resto Spielberg ci sa fare, anche se non mi pare sia a livello di altri "colossal" diretti da lui.
|  
  di @ngel, 20 Novembre 2006, 17:45 permalink
grazie siracide..
davvero esauriente.. grazie ancora
kiss @ngel
|