Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

Bufera con delitto Bufera e Buferiani
di siracide, 20 Marzo 2006 stampa
Quella dell'altra sera, una delle migliori degli ultimi tempi, è stata una bufera dedicata a Massa? Sì forse... se non fosse stato per la presenza di Ghiotto... sì proprio lui... allora sarà stata la bufera Ghiotto2 - il ritorno...? o forse era più corretto chiamarla Bufera-Donatella? ...o ancora Bufera dei Cappuzzi, all'insegna di Gude?...

Il tutto inizia plasmato e costruito a distanza da Massa, partendo tra le righe di questo sito con un presunto e oscuro riferimento ad una bimba di nome Donatella.
Poi altri incarichi:
Roda e Dalle - tartassare il Presidente che doveva fingere di sapere, impegnato però a mantenere il segreto.
Polo - affremare che è tutto vero
Siro - riprendere il tutto con telecamera nascosta
Daniele - niente... lui doveva essere la vittima prediletta, agitarsi, innervosirsi, prendersela a morte... innsomma doveva essere se stesso in un frangente simile...
gli altri - inconsapevoli co-protagonisti, eventuali vittime aggiuntive, complici, arredamento, scenografia e altro ancora... ah già... effetti sonori (i soliti).

In mezzo a tutto questo ci stava ovviamente l'ottima cena: patatine e kakinotanè, penne arrabbiate presidenziali con Lambrusco, poenta e bacalà alla vicentina con Prosecco e infine focacce, crema Bailey, caffè, amaretto di Saronno, limoncello; complimenti ai cuochi Late e Presidente che in questo non vengono mai sufficientemente apprezzati... dalla prossima volta formajo e pan biscoto!!!

Sembrava quindi una serata dedicata alla farsa premeditata che riesce alla perfezione con posizioni a tavola in favore di telecamera, senonchè si aggiungono gli effetti a sorpresa:
innanzitutto la presenza di Ghiotto, incredibile a dirsi; il che ha sconvolto non poco il clima in sala bufere. Dalle e Siracide hanno perfino intercettato una chiaccherata tra Ghiotto e Gude nella quale quest'ultimo spiagava come da un po' non lavorasse più per la Telecom, ma bensì per un consorzio a Carmignano (da quant'è che non si faceva vivo Ghiotto?). Poi Gude afferma: "ma varda ti se mi gò da star sempre sarà su dopo esser stà sarà al lavoro tutto il giorno..." e Ghiotto ribatte "Varda xèro drìo pensare la stessa roba: ma dime ti... a stò sarà in ufficio tuto il giorno, dopo stò sarà in casa e dopo anca qua sarà su a vedare sempre le solite facce..." ...scontata l'ilare reazione dei presenti visto che le solite facce in verità Ghiotto le vede ogni 3 o 4 anni... bah!

L'altro effetto a sopresa è la scheggia impazzita Gude, il quale diventa l'inconsapevole seconda principale vittima della farsa: la sua reazione è pari a quella di Scara, ma spropositata ed esagerata dalla normale natura del soggetto... dopo un lungo dibattito condito da colpi di scena, risate e frasi senza senso, la verità viene fuori, ma nulla si ferma lì.
Infatti la bella e logica conclusione doveva essere la risoluzione con l'arrivo di Scalchi, che però si lascia prendere un po' troppo dal lavoro (prendere per il culo, probabilmente). Quindi non arriva e lavora fino a tarda notte, perdendo un'occasione per stare con gli amici e rovinando un bel gran finale per lo scherzo...
Gude nel frattempo non si placa, anzi si alza ed invita tutti ad andare da Scalchi (siamo già oltre la mezzanotte): la maggior parte resta seduta a ridere e nel frattempo arriva Adriano che viene cortesemente apostrofato da Gude... finchè infine arriva un invito più deciso e preciso: Ouhhh, e aloraaaa??? Dei sémo omeni o foglie di cappuzzo???. Non aspettavamo altro per partire con due macchine alla volta della Massa's House. Gude, soddisfatto ed eccitato, corre verso l'auto presidenziale gridando "Dei Presidente, vèrsi qua" accompagnando la richiesta col tentativo reiterato a due mani di agganciare la maniglia della porta posteriore... ma l'auto Presidenziale le porte posteriori non le ha!
Arrivati alla casa Gude suona il campanello e scopriamo solo allora che il soggetto non era ancora tornato dal lavoro... con l'unico risultato di buttere giù dal letto la "presunta-puerpera". Di contorno Late che era entrato ad osservare le renne da giardino, viene chiuso dentro da Scara. Naturale la richiesta di Gude: "Potresti versere il cancelletto per il mio collega?"... e il cancelletto si apre quando Late è già in fase di scavalcamento...

Per finire, emblematica visita guidata alla casa di Dalle. Casa ancora al grezzo, senza infissi nè luci... Apprezzate quindi le metrature, le cubature, le alzate degli scalini e il ricircolo d'aria a finestre aperte...

Da farci un film!

2 commenti
Per commentare devi registrarti e connetterti

Nota: i commenti sono di proprieta' degli autori, che ne sono responsabili.

  di Presidente, 21 Marzo 2006, 16:51 permalink

On 3/20/06, Massimo wrote:
Caro Moro, beccati il resoconto della scorsa bufera: alla prima forchettata di pennette supersoniche eravamo presenti solo in 6: presidente, Daniele, Roda, Apollo, Siro, Late. Poi Gude, Ghiotto (!), Giovanni, Lerin (arrivato
> con Enrico, oramai pronto per partecipare anche lui alle bufere). Grande assente Scalchi, oberato da lavoro e consegne ai dentisti a tarda notte. Sotto lo sguardo vigile di una telecamera neanche troppo nascosta....


Grandi!!!, ok ormai devo ammetterlo, Margherita non e mia figlia ma un pupazzo rubato al bambino dei vicini

Ps storia da pubblicare sul sito

|  
  di siracide, 21 Marzo 2006, 17:09 permalink
dighe a Moro che so mojere la gà 'ncora da rispondare ala buf-intervista! Magari prima che nassa el sesto fiolo de Ghioto.
|