Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

IL GIUDIZIO UNIVERSALE
di Roda, 18 Settembre 2015 stampa

Venerdi 11/9 si è tenuta la consueta asta annuale del Fantacalcio. Ben 13 le presenze quest'anno, record storico. Come sempre, i miei insindacabili giudizi sulle rose.

 

ATHLETHIC MICHATANTO (TIZ)

Dopo aver scassato la minchia per giorni con richieste di riforme regolamentari degne della minoranza PD, il defending champion si presenta con i gradi di favorito e dimostra subito di non scherzare acquistando il difensore Letizia, scambiandolo per una ballerina del Kiss Kiss. Imposta la squadra sul totem Toni e, per non fargli mancare il giusto contorno, la infarcisce di merde gialloblu. Accusato di acquistare solo gente anziana, smentisce tutti prendendo, oltre al già citato Toni, altri giovincelli quali Buffon, Moretti, Pazzini e Thereau.  Vincerà comunque lui.

COCOON

 

EMISFERO (RODA)

Il buon Roda parte con dei punti fermi: non acquistare giocatori delle cosiddette "grandi" e delle squadre del cazzo (Carpi e Frosinone). Primo acquisto: Blanchard, difensore del Frosinone. Imbastisce comunque una squadra di discreto livello, anche se ovviamente molti degli obiettivi dichiarati vanno a puttane dopo 2 minuti. Distratto dall'impresa in divenire delle italiane allo US Open, si lancia in proclami roboanti, promettendo acquisti improponibili per il suo portafoglio, tipo un fantomatico terzo portiere del Carpi.

MANENTI

 

GABBE3 RULES (GABBE)

Accerchiato da tranci di pizza e leccornie varie, il Gabbe fatica ad ingranare; ma quando lo fa, sono cazzi amari per tutti. Ingaggiare il lungodegente Izco, ad esempio, è una finezza che non tutti capiscono. Scombina i piani dei concorrenti rilanciando su giocatori scelti da lui e rilanciati da nessuno. Loda praticamente tutti gli acquisti (degli altri), profferendo un "buono questo" che non si capisce mai se riferito al giocatore o al piatto che si sta scofanando in quel momento. Preso dallo sconforto per non essersi accaparrato il pupillo Livaja, si accontenta di Cassano, probabilmente per condividere il piatto.

COMPAGNO DI MERENDE

 

REAL PATUZ (RAVRI)

Da buon bancario, parte in quarta comprando tutto ciò viene chiamato, compresi i falli di piede della Williams contro la Vinci ed un pezzo di pizza portato dal Roda. Tanto, i soldi sono dei clienti, mica i suoi. Poi torna a più miti consigli e se ne sta zitto per mezz'ora buona, contemplando la situazione. Si ridesta solo per acquistare Pepe e Amauri, ma a quel punto era forse meglio non farlo.

LEHMAN BROTHERS

 

LUPI UNITED (DINO)

L'obiettivo è uno solo: cancellare l'onta dell'ultimo posto della passata stagione. Per far questo, si tiene in allenamento con le aste e si iscrive al Fantacalcio della serie B, della Lega PRO e del campionato maltese, comprando Adelmo Paris che però vi giocava 30 anni fa. Svia la concorrenza comprando grossi calibri come Wilczek e Castillo, anche se il vero obiettivo era un altro, perfettamente raggiunto. O no ?

DOVE STA ZAZA' ?

 

REALBETTA (CIU')

Distrutto da orari di lavoro al limite della schiavitù, ci mette un po' ad ingranare, comprando Romagnoli a caso. Quando però riesce ad accaparrarsi Onazi, cambia marcia ed infila una serie di acquisti di buon livello. Deve tenere a bada le dispute regolamentari del Tiz, e questa forse è la difficoltà più grossa della giornata.

STAKANOVISTA

 

SPORTING LELONG (SCARA)

Cerca disperatamente di acquistare giocatori con i quali non sia già retrocesso, e ad un certo punto è costretto a lanciare Nello Saltutti. Ravri non abbocca e rilancia, per cui Scara consulta il suo smartphone e vira su Desolati, incorrendo negli sguardi compassionevoli del figlio. Alla fine si imbatte nei suoi soliti siti e una foto della Nargi gli ricorda il Mitra Matri. Detto, fatto.

YOUPORN

 

A.S. TRONZI (SIMONE & LUCA M.)

La prima new entry stagionale pensa bene di disertare l'asta, ossia il momento clou di tutto l'anno, delegando l'esperto Funes nella scelta della rosa. Contento di poter spendere a cazzo soldi non suoi, il nostro ha una base d'asta minima a 12, mandando su tutte le furie lo spilorcio Roda.  Al termine, invia la formazione al mister titolare, che dalla felicità decide di lanciarsi dal decimo piano.

MEZZOGIORNO (12) DI FUOCO

 

MAINEIMISAUT UNITED (DANIEL)

Si presenta all'asta fingendo un infortunio per impietosire gli avversari, che subito si appecoronano lasciandogli il fido Handanovic. Come sempre, tenta di accaparrarsi quanti più interisti possibile e qualche buontempone, per verificarne l'attenzione, lancia Giubertoni e Piedone Marini. Daniel non ci casca e con un abile mossa riesce a prendere i re delle sfilate Borriello, vero obiettivo nascosto.

IL DIAVOLO VESTE PRADA

 

BOCIA JUNIOR (BREGGIO o BREGIO ?)

Il buon Breggio passa parte del suo tempo ad irretire il Tiz e a trescare col nuovo mister Scara, che però è distratto da un torneo online di Space Invaders. E' quindi costretto a tornare malvolentieri ad occuparsi della sua squadra, stando però sempre attento a non sperperare più del dovuto. Quando Tiz gli dice che gli altri gli stanno "mangiando" tutti gli attaccanti rimasti, con un colpo di genio lui si accaparra Lasagna.

MASTERCHEF

 

GALATINICOS (ROBI LATE)

Padrone di casa sempre squisito, stavolta fa trovare anche i montepremi suddivisi in banconote di piccolo taglio. La vista di una scatola di Monopoli dietro la porta sembra non disturbare più di tanto i vincitori che, per ringraziarlo, lo lasciano rilanciare a cifre tonde, che a lui piacciono tanto perché così non fatica a contare. Quando però si accorge che Pavoletti a 40 poteva prenderlo a 32, comincia ad avere qualche dubbio sulla bontà della sua tattica tanto che, per la prima volta in 15 anni, lo si sente bofonchiare "che squadra di merda". Prova a pronunciare correttamente Blaszczykowsky e viene ricoverato d'urgenza in logopedia.

VATAP

 

KAISER RAPOSO (JURI)

Dopo tanti anni, non abbiamo ancora capito se si diverte di più a fare una squadra sua o a non farla fare agli altri. Solida spalla di Roda nel respingere i sabotaggi regolamentari del Tiz, imbastisce una squadra di sicuro livello, impreziosita dal gioiello Jajalo a lungo inseguito nonostante non fosse nemmeno a conoscenza della sua esistenza. Colpo di genio finale con l'attaccante che tutti gli invidiano.

ZAZA' STA QUA

 

AKA U.C. (GIOVANNI)

Il rientro più atteso del decennio, l'unico che può contrastare l'Athletico Tiz. Dimostra di non aver perso l'antico smalto e con la consueta tattica finge di disinteressarsi della contesa, salvo poi piazzare la zampata. Si stupisce che non ci sia più Roberto Baggio e dalla delusione decide di acquistare solo stranieri. Roda prova a piazzargli Meret, spacciandolo per portiere ultratitolare dell'Udinese, ma la vecchia volpe non ci casca e dice: "Se devo prendere italiani, tanto vale che acquisti Sansone, che almeno segna i rigori".

PLEEEAAZ VIZIT ITALY

 

 

 

 

 

 

 

4 commenti
Per commentare devi registrarti e connetterti

Nota: i commenti sono di proprieta' degli autori, che ne sono responsabili.

  di Kabubi, 18 Settembre 2015, 17:41 permalink

Roda vincitore sicuro, Aka sul podio con Gabbe.

|  
  di Roda, 18 Settembre 2015, 18:15 permalink

Tiz vincitore sicuro, ed anche secondo.

Terzo Aka

 

|  
  di Kabubi, 20 Settembre 2015, 00:28 permalink

Tranquillo Roda, se non riesci a vincere basta che cambiamo il regolamento al bisogno.Sealed

|  
  di gabbe, 22 Settembre 2015, 17:19 permalink

grande roda come sempre! cmq vedrete izco cosa combinera' da gennaio e cassano? grande..magna piu pizza di me :)

cmq roda ha gia' vinto..tiz e bocia di sicuro sul podio e lupo quarto incomodo .....

|