bufera

FinanziariaMente

Inviato da: siracide in dataLun, 15 Agosto 2011 14:16:25
Non sono certo un esperto ma butto là (qua) alcune leggere considerazioni sulla finanziaria proposta dal governo...


Il discorso su comuni e provincie da eliminare mi ha subito fatto sorridere: in termini logici non mi sembra poi male l'idea e già pregustavo una Vicenza regina delle Dolomiti. Infatti, dopo le richieste degli anni scorsi di Asiago e Cortina per passare ad altra regione, Vicenza se le troverebbe entrambe sotto la propria provincia. :-)
Ma no, in Italia si corre subito ai ripari e alle eccezioni: Belluno supera il limite di distribuzione in superficie (che sembra essere stato introdotto per salvare la provincia Tremontiana di Sondrio) e dietro a Sondrio e Belluno arriverà qualche altra provincia, per cui da tot provincie da eliminare alla fine ne salterebbero si e no la metà.
Poi i comuni: Laghi non ci sta "Arsiero è troppo distante", Tonezza non esiste "piuttosto con Folgaria", idem Lastebasse, Foza protesta e rivendica la propria identità "piuttosto si ristabilisca la Reggenza dei Sette Comuni".... sta a vedere che anche quà si salvano la metà dei comuni tra deroghe, bonus, eccezioni...

Poi la tassazione: si parla di alzare la fascia dei 90.000 euro annui, perchè altrimenti si penalizzerebbe troppo il ceto medio...
...

...

no, scusate, ho perso qualche puntata: 90.000 euro annui sono da ceto medio?????

Ma allora io sono indigente e mi spettano dei sussidi.
Se mai raggiungessi i 90.000 euro annui, lordi s'intende (e pure sommandoli con quelli di mia moglie), sarei ben contento di versare le tasse dovute...

...
ma no, devo effettivamente essermi perso qualcosa!