Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

Riparazione camere d'aria Attivita' Ludico-Sportive
di siracide, 23 Giugno 2009 stampa
Grazie ad una domanda del Presidente, una volta tanto parliamo di cose utili:

ieri sono stato da un tipo a torri che aggiusta-vende bici e gli ho chiesto pezze e mastice per riparare le camere d'aria, e mi ha guardato storto...mi ha dato solo 2 (due) pezze. Tu quando fori porti le camere d'aria ad aggiustare o ti arrangi?

che spacca peri... chi è costui? quello davanti al cimitero di Torri?
Vai a Bertesinella vicino alla profumeria Pillan oppure da Liotto in via ragazzi 99 oppure da Fabris sotto il cavalcavia di san Pio X e prenditi il kit completo e altre pezzette sciolte.

Io per un foro mi arrangio, ci mancherebbe...
se invece il problema è la valvola cambio camera d'aria (oppure credo che i meccanici possano aggiustare o cambiare solo la valvola)
bici normale:
quando l'ho riparata 2-3 volte la cambio perchè la resa non è più la stessa
bici da corsa:
se foro, cambio la camera d'aria con quella che ho di scorta sotto il sellino, poi riparo il foro e uso la camera d'aria riparata come scorta sotto il sellino; alla volta sucessiva prendo una nuova camera d'aria (con le bici da corsa non conviene girare troppo a lungo con riparazioni ed è meglio non avere più di una pezza per camera d'aria)

Procedura:
  • se sei bravo puoi anche lasciare la ruota attaccata alla bici, ma tutto è più semplice togliendola.
  • con gli appositi attrezzi del kit (3 ferri cava copertoni) togliere un lato del coppertone e sfilare la camera d'aria.
  • gonfiarla e farla scorrere dentro una bacinella d'acqua per individuare il punto di foratura
  • segnare il punto di foratura con una biro e asciugare bene la camera d'aria (queste due cose puoi farle invertite perchè magari la biro non scrive sul bagnato, ma si deve fare attenzione a non perdere il riferimento del punto trovato)
  • dopo aver asciugato bene passare con carta vetrata il punto
  • stendere il mastice e lasciarlo asciugare per 1 minuto circa
  • applicare la pezza (usare una pezza adatta ma più piccola possibile e, se rettangolare, posizionarla preferibilmente in modo parallelo alla camera d'aria altrimenti tende a strozzarla quando viene gonfiata)

Sono benvenute aggiunte, conferme e/o smentite dagli esperti.

11 commenti
Per commentare devi registrarti e connetterti

Nota: i commenti sono di proprieta' degli autori, che ne sono responsabili.

  di Roda, 23 Giugno 2009, 10:05 permalink

Io, come tutti i lavori tipo casa/fai da te, non ho la più pallida idea di come si possa aggiustare una ruota bucata. Grazie a Dio (anzi, fortunatamente : non vorrei scatenare nuove polemiche ....), non ho mai forato con la bici da corsa (ovviamente mi succederà stasera) altrimenti sarei costretto a tornare a piedi.

|  
  di berna, 23 Giugno 2009, 10:16 permalink

aggiunta: capire perchè hai forato... passare con la mano all'interno del copertone per trovare eventuali sassi, chiodi etc. che hanno provocato la foratura altrimenti si rischia di forare nuovamente dopo 100 mt.

Fare attenzione (parlo soprattutto di bici da corsa) a non pizzicare la camera d'aria con il copertone. In questo caso esiste un metodo in cui si pressa dall'esterno all'interno e viceversa del copertone.

Altri trucchi: la camera d'aria si inserisce nel copertone gonfiata leggermente in quanto è più maneggevole! mentre dopo la foratura è preferibile far uscire tutta l'aria dalla camera d'aria e iniziare a far fuoriuscire il copertone dal cerchio partendo dalla valvola... e sperare che sia un copertone morbido!!

|  
  di siracide, 23 Giugno 2009, 10:22 permalink
Giustissimo, grazie Max... avevo dimenticato di dire questi particolari, conosciuti e "provati": pur sapendolo, infatti, mi è capitato 2-3 volte di pizzicare la camera d'aria grazie ai copertoni "duri"

Altra aggiunta:
Se avete deciso di togliere la ruota per fare il lavoro dovrete (nelle bici da corsa o mountain bike) allentare i freni con gli appositi meccanismi (levette o tiranti).
Dopo la riparazione dovrete riposizionar correttamente la ruota; prendete come riferimento forcelle e tappi dei freni per sistemarla correttamente nel mezzo e assicuratevi che sia infilata bene fino in fondo alle sedi delle forcelle.
Ricordatevi di risistemare i freni.

|  
  di Presidente, 23 Giugno 2009, 10:39 permalink

grazie x i consigli...ieri sera dovevo sostituire la camera d'aria, che aveva la valvola rotta. Allora l'ho tolta e ho messo quella di scorta. Solo che mentre inserivo quella di scorta devo averla pizzicata, così mi son ritrovato due camere rotte su due.

Un pò come da piccolo quando smontavo completamente il mio ciao, e poi lo rimontavo avanzando diversi pezzi. Per poi andare dal meccanico, che appena mi vedeva scuoteva la testa....

Allora sono andato dal tipo, che ha il negozio davanti alla chiesa di torri più o meno. Niente valvola nuova, niente mastice, beccati 2 pezze non una di più, damme 50 centesimi.

|  
  di siracide, 23 Giugno 2009, 10:58 permalink

Ecco, per non pizzicarla, appunto, come diceva Max, la si deve inserire un po' gonfia (così non si "sdraia" sul cerchione finendo poi pizzicata sotto al copertone) e poi posizionare il copertone piegandolo di qua e di là per favorire il posizionamento al suo interno della camera d'aria (piegandolo si possono anche controllare visivamente eventuali "pizzicature").

Il momento più delicato è l'inserimento dell'ultimo tratto di copertone che andrebbe fatto preferibilmente a mano... se il copertone è duro si può ricorrere ai ferri ma sale il rischio di pizzicare la camera d'aria proprio coi ferri!

|  
  di ziolate, 23 Giugno 2009, 11:09 permalink

1minuto per asciugare il mastice spalmato sulla camera d'aria mi sembra poco ,il processo di vulcanizzazione adottato dal sottoscritto è di 5 minuti (credo che i mastici siano più o meno tutti uguali).

mai adoperare ferri per reinserire la camera nel cerchio,l'operazione  di reinserimento deve essere eseguita con le mani e parte sempre dalla valvola,avvitare il dadino nella valvola dopo aver gonfiato la ruota.

|  
  di siracide, 23 Giugno 2009, 11:18 permalink

Hey, (mi rivolgo a Max oppure Ghiotto che possono capire)... ripensavo... io ho pure passato il periodo dei tubolari che quando si bucavano si dovevano scucire per sfilare la camera d'aria e ripararla e poi ricucirli e reincollare la strisciolina copri-cucitura... poi se serviva aggiunta di masticion sul cerchione e via sperando che non "girasse"... tutte operazioni fatte in casa con mio papà... eeh, riparare bene un tubolare era un'arte!

|  
  di berna, 23 Giugno 2009, 15:31 permalink

si, era ed è un arte xchè ci sono ancora oggi i tubolari!

altro accorgimento: se fori la ruota posteriore è preferibile, prima di togliere la ruota, mettere la catena nella corona più grande davanti e più piccola dietro (insomma il rapporto più duro) in modo che quando si reinserisce la ruota sia agevolato l'inserimento della catena.

|  
  di Roda, 08 Luglio 2009, 17:20 permalink

Questa discussione porta sfiga : non ho mai forato in vita mia e, dopo qualche giorno questi messaggi, foratura in discesa da Villabalzana !

Se non era per il presidente, sarei ancora là a togliere la camera d'aria

|  
  di Presidente, 08 Luglio 2009, 17:30 permalink

non è la discussione.... è il tragitto che è sfigato, tutte le volte che sono salito dalla castellaro sono sempre caduto, e anche questa volta non mi sono smentito...

|  
  di Roda, 08 Luglio 2009, 18:28 permalink

Pres, ti avviso che il pezzettino di strada tra i 2 tornanti è del 19%. Verificato su internet

Mi ha un po' risollevato il morale saperlo, pensavo di essere proprio una pippa

|