Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

Rinnovo locali Vecchi Tempi
di siracide,  8 Ottobre 2008 stampa
Lo spunto è la passeggiata fatta, in una recente serata di fine estate, nel centro di Vicenza (presenti Presidente, Late, Moro, Scara, Siracide...); il gelato l'abbiamo preso in quel locale che una volta ospitava il negozio "Il cancello" sotto i portici d'inizio corso Palladio.

Vascheggiando poi per il centro abbiamo scavato dentro i nostri ricordi:

ora c'è un locale al posto di Gianni Beni, qualcos'altro al posto de "La Casa del Disco" (che poi era diventata anche un negozio di oggettistica "tutto a 1000 lire")... Moro ricordava un negozio di cappelli che non ci sarebbe più e che nessun'altro ricorda...

All'incrocio tra Corso Palladio e Corso Fogazzaro c'era un semaforo e gli autobus passavano per Corso Palladio, nell'angolo c'era una banca, poi l'edicola, poi il Burgy (che ora non ricordo cos'è)... prima del Burgy cosa c'era?... questo il dilemma...in molti ricordano un negozio di hi-fi ma era un po' più in là.

E in piazza Castello, al posto dell'attuale Galla? Che poi dov'era Galla prima di essere laggiù?

E cosa c'era al posto del locale con soppalco nella curva che porta dal Corso in piazza Biade?

E a Bertesinella al posto della gelateria di fronte all'asilo? E al posto delle pompe funebri?

Avanti... fuori i ricordi, ricostruiamo la città di un tempo.

59 commenti
Per commentare devi registrarti e connetterti

Nota: i commenti sono di proprieta' degli autori, che ne sono responsabili.

  di Roda, 08 Ottobre 2008, 18:06 permalink

Al posto delle pompe funebri, c'era la macelleria del sig. Marcello.

Al posto della gelateria, c'era uno che vendeva serramenti (Asnicar ?) e prima ancora la mitica "Spagnola", negozietto d'abbigliamento.

|  
  di Llerin, 08 Ottobre 2008, 18:49 permalink
Per Bertesinella, sono d'accordo con Roda; mentre per Vicenza, Galla prima di essere dov'è era in corso Palladio.
|  
  di siracide, 08 Ottobre 2008, 21:40 permalink

Attenzione ragazzi! Tra macelleria e pompe funebri c'è stato dell'altro... non ricordate la videoteca Zanini?

Vedete, sembra facile...

|  
  di Roda, 09 Ottobre 2008, 08:46 permalink
Attenzione ragazzi! Tra macelleria e pompe funebri c'è stato dell'altro... non ricordate la videoteca Zanini?

No, la videoteca era al posto della banca.

Al posto del Gimmo, prima del Semigel, c'era la "Gemma"

|  
  di sgorbio, 08 Ottobre 2008, 20:23 permalink

al posto della pasticceria?

e dopo il semigel (adesso non so come si chiama quel bar)?

 

|  
  di siracide, 08 Ottobre 2008, 21:47 permalink
Umh... azz... dunque in mezzo c'è il casolin che una volta era Aristide, da una parte c'era la farmacia, credo al posto della pasticceria Tommini, ma allora non ricordo cosa c'era al posto della banca... Undecided
|  
  di sgorbio, 08 Ottobre 2008, 22:54 permalink

casolin e pasticceria erano tutto Aristide, poi è arrivata la farmacia e aristide si è ridotto al posto della banca... la videoteca?

 

|  
  di D@niele, 09 Ottobre 2008, 10:06 permalink

Al posto della banca c'era la videoteca, che prima era un negozio di Hi-Fi.

|  
  di siracide, 09 Ottobre 2008, 11:10 permalink

Io non sarei così sicuro, ripensandoci mi sembra di ricordare la farmacia all'angolo al posto della banca, ma quel che dice Daniele almeno per gli hi-fi mi sembra giusto, la videoteca forse è stata anche lì ma son quasi certo che è finita anche a fianco del panificio;

metterei nell'ordine (cronologico e osservando da sinistra a destra):

  • farmacia - aristide - aristide - (strada) - macelleria
  • hi-fi - aristide - pasticceria - (strada) - videoteca (farmacia spostata fronte strada)
  • videoteca - casolin - pasticceria - (strada) - pompe funebri
  • banca - casolin - pasticceria - (strada) - pompe funebri (videoteca spostata nel complesso commerciale vicino all'A&O verso la Stanga)
|  
  di D@niele, 09 Ottobre 2008, 11:36 permalink
Siro la farmacia era dove ora c'è Tomini. Su questo non ho dubbi. Per odino!
|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 10:06 permalink

e perchè non è citata da nessuno la mitica ferramenta che adesso è stata sostituita dall'erboristeria

e perchè non cambiamo zona: sotto casa mia (quella vecchia in via formica) c'è sempre stato Zanini quello degli elettrodomestici ? e a fianco c'è sempre stata la fioreria ? mi pare ci fosse l'edicola una volta ! e sotto casa della Susanna prima dei "sordi" c'era un negozio di elettrodomestici (mi pare Vivaldi) ma anche dell'altro ? e dove c'è la tabaccheria adesso sicuramente c'era uno scarparo ma anche altro ? e il lavasecco sempre lì ? e dove c'è Padrin c'era sicuramente una pizzeria (il nostro sponsor a un torneo di calcio) ma prima il Bar Centrale e nell'angolo il mitico papà di Scalchi con la sua merceria-giocattoli-cartolibreria

e al posto del negozio di vini ? e dei sub ? e dell'attuale edicola ? e chi ricorda il campo di bocce dove adesso c'è il parcheggio della pizzeria passeggio ? e c'era anche un bar in Strada Settecà sempre con campo di bocce ? 

|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 10:21 permalink
E perché non diciamo che la proprietaria dell'erboristeria è la Veronica? Laughing Wink
|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 10:37 permalink

e chi dovrebbe essere interessato a questa notizia ? Cool

a proposito TU CHE TUTTO SAI come sta ? 

|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 11:24 permalink
Spiacente di deluderti, ma non lo so..
Voglio dire: l'ultima volta che l'ho vista mi sembrava in discreta forma, ma è da un po' che non ci fa ordini...
|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 11:43 permalink
mi toccherà andare ad ordinare un estratto d'erbe per la memoria  !Laughing
|  
  di Presidente, 10 Ottobre 2008, 12:27 permalink
mi pareva di avere una veronica in classe... estratto d'erbe anche x me
|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 12:32 permalink
lezione di logica (che mi hanno detto fare parte della matematica anche se mi suona strano): Veronica è sempre stata in classe mia (elementari e medie), il Presidente non è mai stato nella mia classe (nè elementare nè media) quindi ... DOPPIO ESTRATTO D'ERBE PER IL PRESIDENTE
|  
  di Roda, 10 Ottobre 2008, 12:51 permalink
Il Presidente è più fuori controllo di un titolo Unicredit .....
|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 14:03 permalink

Io direi di più: il Presidente è più fuori controllo di un titolo Unicredit!

 

|  
  di Presidente, 10 Ottobre 2008, 15:36 permalink

minchia chemmmerde, nessun rispetto per l'autorità costituita

che dite prossima bufera take away messicano viale della pace, Ho giusto avanzato delle salsine piccanti avanzate da un  dopo pranzo al lavoro a base di burrito tacos fajita , casadilla, birra victor rumena. Oggi pomeriggio non cercate dalle perchè l'ha bevuta tutta e in questo momento ha la testa sopra la tastiera del pc Anch'io però mi sento un pò gonfio eh

 

|  
  di siracide, 10 Ottobre 2008, 15:44 permalink

Vada per il messicano.

Per il tuo gonfiore, io, Roda e Zanna ti aspettiamo stasera alle 19.00 in palestra dietro la chiesa.

Potrei istituire uno sconto buferiani.

|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 15:57 permalink
Domanda: quante altre volte cambiamo menù "vanti" che arrivi la bufera?
|  
  di siracide, 10 Ottobre 2008, 14:20 permalink

Dopo ferramenta e prima di erboristeria, mi sembra di ricordare un negozietto di pizzi o simili

Sotto casa Dalle in via formica, a memoria ricordo ci fosse sempre stato zanini, prima della fioreria ricordo invece anch'io una cartoleria (non edicola)... che però una cartolibreria c'era anche al posto della scuola guida a fianco del barbiere... mi pare

Sotto la Susanna, confermo elettrodomestici, non ricordo se ci fosse stato dell'altro.

Scarparo al posto della tabaccheria ok, lavasecco lo ricordo anch'io sempre lì, bar centrale (poi pizzeria meridiana) e Scalchi al posto di Padrin ok.

Al posto dei vini c'è stata idraulica Gianfranco (marito di Chiara Cola) e, prima, forse, negozio di tende da esterni. I sub li ricordo lì da sempre. Il campo bocce alla pizzeria passeggio è invece fuori dalla mia portata come pure bar e campo bocce in strada settecà. 

|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 15:07 permalink

anche Siro "xè 'nda in acedo" visto che ferramenta ed erboristeria occupano lo stesso spazio ... probabilmente ti confondi con la già citata "spagnola" (dove ora c'è Baba Fassina e famiglia che produce e distribuisce gelati)

inoltre chiedo conferma per edicola al posto della fioreria mentre non cordo cartolibreria a fianco del barbiere ... lì' all'angolo c'era sicuramente autoscuola !

ciao e buona domenica ... vado a comperare le erbe !

|  
  di siracide, 10 Ottobre 2008, 15:25 permalink

BAUCCOOO

Dopo ferramenta e prima di erboristeria c'era mi pare un negoziatto di pizzi o qualcosa di simile ... da che mono è mondo, dopo e prima possono avere significato spaziale o temporale e io ovviamente intendevo quello temporale.

L'autoscuola una volta non c'era e una cartolibreria era sicuramente in quei paraggi tra frutarolo e barbiere. C'ho comprato, credo, la mia prima cartella per le elementari e aveva anche dei giocattoli là in alto sugli scaffali dietro al bancone, questo me lo ricordo bene!

 

|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 16:01 permalink

aaaaaaaah

siccome ho mangiato messicano con il Presidente (ma lui a fine pasto ha abbandonato il posto di lavoro) non sono "connesso" !

adesso che ho capito la domanda posso dire che ... non so la risposta !

|  
  di sgorbio, 10 Ottobre 2008, 21:00 permalink

sotto casa della Susanna (Pertegato?) c'era un negozio di mobili o lampadari.

La farmacia era al posto di tommini, la Ferramenta (perchè gestita della nonna dei Zanini... scorbutica come pochi) era al posto dell'erboristeria.

 nessuno mi ha ancora detto cosa c'era dopo il semigel (adesso sono dei garage)

Al posto del tabacchino c'è stata anche una profumeria

e al posto dell'altro tabacchino? E al posto di "Chiara e Giorgio" (e non rispondete il waizen)

E chi si ricorda dov'era la cartoleria dei manzoni prima di essere all'angolo con via setteca'?

Noi li ho comperato un regalo per polo quando ancora faceva le elementari... pensate, era un gioco di palle che giravano...

credo che lui possa confermare!

|  
  di siracide, 10 Ottobre 2008, 22:04 permalink

Hai risposto senza leggere le risposte degli altri? Su ferramenta che poi è diventata erboristeria e forse in mezzo qualche cosa che aveva a che vedere con dei pizzi, si è già discusso ampiamente.

Aaah, "dopo semigel" intendevi in senso spaziale non temporale... ok allora ci sono, ricordo un qualcosa, ma non lo visualizzo bene, era un negozio, boh forse detersivi.

Tabacchino: secondo i ricordi miei e di Vale questa la sequenza: scarparo, profumeria, consorzio, tabaccheria

Il consorzio dopo essere scomparso dai campi dei mastodontici condomini e del complesso commerciale del supermarket VIVO, è ricomparso lì per poi andare dove sono adesso i genitori di Scalchi e poi scomparire per sempre.

L'altro tabacchino era il tabacchino "da Costa" e Giorgio&Chiara, prima Waizen e prima ancora Ostaria da Costa.

E anche della cartoleria ho già spiegato con precisione due volte Yell che era al posto dell'autoscuola! 

|  
  di sgorbio, 08 Ottobre 2008, 20:24 permalink

Galla era al posto di Zara!

 

|  
  di Kabubi, 08 Ottobre 2008, 23:45 permalink

Galla era in piazzetta Palladio, sotto i portici dove adesso c'è un bar.

Il locale col soppalco era un pub, non ricordo il nome, forse Big Ben?

Al posto del Burghy c'era effettivamente un negozio di hi-fi.

E preparatevi, l'edicola davanti al MacDonald's sparirà, si sposta se non erro in Slargo Zileri. Il nuovo locale di abbigliamento voleva tutte le vetrine sgombre e alla modica cifra di 1.400.000€ fa spostare l'edicola (e avete letto bene la cifra).

Avete notato che Mecenero biliardi non c'è più?

|  
  di dalle, 09 Ottobre 2008, 10:07 permalink

ma quei 1.400.000 € a chi vanno ? al Comune o all'edicolante ? a proposito è ancora dei Manzoni ?

CMQ NN CREDO A QUESTA CIFRA ! PROBABILMENTE E' COME IL TUO RICORDO DELL'ULTIMO DELL'ANNO DI QUINTO/MONTE DI MALO !

|  
  di Kabubi, 10 Ottobre 2008, 16:20 permalink

All'edicolante, è la compensazione per la perdita della parziale rendita di posizione. Tra l'altro, devono compensare (meno soldi però) anche l'edicola di piazza Castello, perché quella che si sposta si avvicina di più quindi la rendita di posizione vale meno.

Credimi che quando ho saputo la cifra dal mio capo sono rimasto di merda, oltre a commentare "dovevo fare l'edicolante".

|  
  di elmoro, 10 Ottobre 2008, 17:15 permalink
La cosa e' abbastanza allucinante. Se ipotizziamo un tasso di rendimento del capitale ragionevole del 5% (e' basso ma penso che l'attivita' di edicolante non comporti grossi rischi), 1.4 milioni di euri di compenso corrispondono a 70mila euro l'anno. Davvero ti pare credibile che spostarsi di 200 metri o giu di li comporti una perdita di profitti di 70mila euro l'anno? Ma quanti soldi fa un edicolante?

Forse dal punto di vista dell'edicolante i profitti non cambiano spostandosi dietro l'angolo, ma valuta 1.4 milioni il fatto di stare in corso piuttosto che in un vicolo del tubo. Proviamo a vederla dal punto di vista del negozio di abbigliamento. Il negozio e' disposto a pagare 1.4 milioni per avere la vetrina libera. Significa che una vetrina libera fa aumentare i profitti (attesi) di 70 mila euro l'anno (ALMENO). A me la cosa pare inverosimile.

|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 17:24 permalink
A me pare una follia!
|  
  di dalle, 10 Ottobre 2008, 17:33 permalink

MI RIPETO: NON CREDO A QUESTA CIFRA !

|  
  di elmoro, 10 Ottobre 2008, 18:17 permalink
Proviamo a fare un paio di conti in piu'. Supponiamo che il negozio venda dei capi a, diciamo, 70 euro in media, realizzando un guadagno, butto li', di 35 euro ciascuno. Per fare 70mila euro deve venderne 2000 in anno, e cioe' circa 40 alla settimana (in piu' di quanti ne avrebbe venduti senza la vetrina libera). Sembra tanto ma non cosi' inverosimile. Quello che e' incredibile e' che l'edicolante sia riuscito ad estrarre tutto questo surplus.
|  
  di Roda, 10 Ottobre 2008, 18:30 permalink
Moro, riesci a fare un ragionamento senza metterci dentro un fattore economico ? Cool
|  
  di elmoro, 10 Ottobre 2008, 23:15 permalink
Secondo te quando uno sborsa 1.4 milioni di euro a che fattore sta pensando?
|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 18:39 permalink
Secondo me la cifra reale sarà 14.000 euro, al massimo.
|  
  di elmoro, 10 Ottobre 2008, 23:35 permalink
Non so, alla luce di quanto ho scritto sopra 14mila mi sembrano pochini. E' vero che l'edicolante se ne sarebbe andato per molto meno, tanto a lui fa nessuna differenza, ma e' anche vero che ha anche tutto il potere contrattuale in mano, proprio perche' non gli fa differenza.

Quanto ostacola la vetrina il posizionamento dell'edicola? Non ricordo bene, a me pareva fosse davanti ad un muro, ma se e' davanti alla vetrina, per il negoziante fa tutta la differenza: e' la vetrina che attrae clienti. Se ci metti 10 paia di scarpe e ne riesci a vendere 5 la settimana, 14mila euro li fai facilmente in 3-4 mesi, quindi il valore di quella vetrina e' molto, molto piu' alto.

|  
  di dalle, 11 Ottobre 2008, 11:49 permalink

io a 1.400.000 € non credo - CHI MI PORTA PROVE CERTE DI QUESTA CIFRA PUO' CHIEDERMI UN "PEGNO GIGANTE" ... FACCIO QUALSIASI FESSERIA (LEGALE) MI VENGA CHIESTA

|  
  di siracide, 09 Ottobre 2008, 10:43 permalink

...e il negozio di hi-fi non era al posto del Burghy, era più a sinistra.

Confermo Galla in piazzetta Palladio (angolo con basilica), ma mi pare che ce ne fosse un altro all'angolo tra corso Palladio e contrà san Marcello (strada che porta verso il liceo Pigafetta, sull'altro angolo c'è una banca).

|  
  di Vale, 09 Ottobre 2008, 12:10 permalink
Non è chela libreria tra corso Palladio e contrà san Marcello fosse Piccioli?
|  
  di sgorbio, 09 Ottobre 2008, 19:21 permalink

provate a domandare a Siro dov'era lo scarparo in centro...

 

|  
  di D@niele, 09 Ottobre 2008, 10:08 permalink
Il locale col soppalco si chiamava Bingo.
|  
  di sgorbio, 09 Ottobre 2008, 19:20 permalink

allora!!!!

Galla era nell'angolo dove c'è Zara e non si discute! Ho fatto la fila lungo i banconi di legno per i libri delle superiori!!!

Piccioli è tornato, dopo un esilio dalle parti del cinema arlecchino, al suo luogo originale in corso fogazzaro (angolo con contrà Riale) e anche qui non si discute!!!

L'hifi non era al posto del burghy è sempre stato li affianco (era o è di proprietà della mamma di una mia amica) E anche qui non si discute!!! 

|  
  di siracide, 10 Ottobre 2008, 09:30 permalink
scusa, ma parliamo dello stesso angolo? L'angolo di Zara corrisponde all'incrocio tra Corso econtrà san marcello?
|  
  di Roda, 10 Ottobre 2008, 09:45 permalink
esiste una contrà san Marcello ?
|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 09:49 permalink
Ma Zara non è il negozio che c'è più o meno di fronte alla Gelateria Sonia, davanti a Stradella Loschi?
|  
  di Roda, 10 Ottobre 2008, 18:28 permalink

Esiste una Stradella Loschi ?

Ma in che città abitiamo ?

|  
  di D@niele, 10 Ottobre 2008, 18:38 permalink
Se non ti va bene, Roda, cammina. Vai a Treviso o a Schio. o a Seghe di Velo. che mi pare un posto adeguato.
|  
  di sgorbio, 10 Ottobre 2008, 20:49 permalink

dove c'è il monumento "ai caduti di Seghe"

 

|  
  di sgorbio, 10 Ottobre 2008, 20:52 permalink
no! è davanti a Emo o quello che una volta era Emo, no so cosa sia adesso o meglio sul lato opposto di c.so Palladio rispetto a dove si trova la libreria Demetra opsss ora libreria Giunti
|  
  di sgorbio, 11 Ottobre 2008, 17:04 permalink

bene i Galla era e sono stati due: libreria e cartoleria, la libreria era in corso dove adesso c'è Zara all'angolo con contra' S. Marcello (che esiste)

Dopo semigel c'era un piccolo supermercato A&O adesso credo siano dei garage, non ci sono mai entrata dava l'idea di essere un posto "pulitissimo"

 

|  
  di dalle, 13 Ottobre 2008, 07:37 permalink

"dopo semigel" intendi in senso spaziale o temporale (ESSENDO SORELLA DI QUALCUNO NON SI PUO' SAPERE IN CHE SENSO INTENDI Laughing ) - presumo in senso temporale perchè l'attuale bar "da Gimmo", già "gelateria Semigel", già "casolin" "dalla Gemma" non aveva niente a fianco

ciao 

|  
  di siracide, 13 Ottobre 2008, 09:01 permalink

Sbagliato! Come avevo già detto io sopra, sgorbio intendeva dopo in senso spaziale: infatti proseguendo verso la stanga, dopo il Semigel (che però a quel tempo era proprio alla stanga vicino a Barcaro), c'era un piccolo market o casolin, o negozio di detersivi (i ricordi sono vaghi). Si trovava al piano terra delle case che ci sono lì "dopo" Gimmo.

Ci vorrebbero degli aiuti dai più anzianotti, tipo Moro, Cristina, Gigi la trottola, etc...

|  
  di dalle, 13 Ottobre 2008, 09:22 permalink
mi sembra impossibile proprio perchè temporalmente prima di Semigel nello stesso posto c'era un "casolin" (mi pare fosse la Gemma) però lascio la parola agli anziani !
|  
  di elmoro, 13 Ottobre 2008, 19:33 permalink
Prima del semigel, in senso temporale c'era un mini-supermercato, la gemma, appunto, dal quale non andavamo mai, nonostante la vicinanza. In senso spaziale prima dell'edificio c'e' una strada, e dopo c'e' una casa.
|  
  di dalle, 14 Ottobre 2008, 07:28 permalink
ecco in quella casa a mia memoria non c'è mai stato alcun negozio, come invece dicono i "fratelli rossi"
|