Natural Weight Loss Guide should become your way. Most Healthy Food can help you make positive food and nutrition choices. Anti-aging diet based on recommendations from leading health experts. Canon Digital Photo Professional Professional Photography Tips women's health encyclopedia Canon Hacker's Development Kit Photographer's Guide Canon DSLR
Benvenuto!
Connessione Salva password

Nuova registrazione Password dimenticata?

Atlei

Il presidente Massimo Sperotto

atlei

nome buferiano Atlei, ma chiamato solitamente Presidente o, qualche altra volta, Massimo o Sperotto (molto raramente SperNove)

[ndr. questo profilo è datato 1999]  Spesso la storia è modellata a piacimento e vantaggio di chi la scrive. Vogliamo la verità.

E' dopo lunghi studi e ricerche che mi appresto a raccontarvi quello che ho scoperto in questi cinque anni su quella fatidica notte in cui il cielo fu rischiarato da una luce immensa: la stella cometa.
Al signore qualche giorno prima venne un'idea: mandare il proprio figlio sulla terra, che in quel periodo non se la passava molto bene visto che vi giravano soggetti del calibro di Erode, il Cavalier Rodella, etc. etc.
Incominciò a cercare una famiglia che potesse crescere il futuro nascituro secondo quelli che lui riteneva essere dei giusti canoni di ipotetici insegnamenti cristiani. La trovò.
Vide dall'alto dei cieli a Isola della Scala nel veronese due giovani innamorati già sposati con una figlia: Stefania.
Lui Carabiniere lei Casalinga: Renato e Carla.
Mandò l'angelo a lui più caro, l'Arcangelo Daniele, a dare la lieta novella a Carla, la quale con molta gioia apprese la notizia. Renato un pò meno. Trascorsero tranquillamente i mesi, Carla sempre più felice di dare al mondo il nuovo messia, Renato un pò meno (porco...!).
Era il 18 Febbraio di quasi 2000 anni fà e il Presidente dell'allora repubblica Palestinese: Oscar Luigi Scalchi (amato da tutti) decise di censire l'intero Stato della Palestina. Fu così che Carla, sempre più felice, e Renato, un pò meno, si misero in viaggio verso Vicenza, cittadina in cui dovevano dare i propri dati anagrafici ad un addetto dello stesso comune, tale Juri De Vigili.
Renato tirava e l'asinello non si muoveva. Renato ritirava, non solo l'asinello (Madonna ...!), e l'asinello questa volta si muoveva. Sopra Carla, raggiante per l'ormai imminente nascita del messia, sotto Renato, un pò meno.
Raggiunsero Vicenza dopo tre giorni, il 21 Febbraio, e dopo aver espletato tutte le formalità del caso con lo scortesissimo addetto comunale si misero alla ricerca di un posto per dormire. Bussarono a molte porte ma sistematicamente non venivano neanche aperte. L'unica risposta la ebbero dopo aver suonato il campanello della casa del più noto gestore di cinema pompa della città: un certo Roby. Leggenda vuole che fosse lui stesso ad interpretare tutti i suoi film, riuscendo a soddisfare tutte le attrici, che facevano a gara per essere scritturate per un suo lungometraggio (soprattutto lungo).
Una voce dall'altra parte rispose così: "iiiiiiiiiiiiiiiiii eeeeeeeeeeee". E appresso a questa subito un'altra diceva: "Tasi vecia".
Spaventati, scapparono impauriti. Fu così che il Messia, mandato dal cielo, nacque in quella che pare una specie di mangiatoia affittata a suon di quattrini a Carla e Renato da un noto tirchio, spilorcio, taccagno, avaro, gretto e pidocchioso di nome Giovanni Sartori.
Questi i fatti noti del Natale Buferiano in cui nacque il nuovo Messia: Massimo Sperotto.

Ora viene da chiedersi: "Ma peeeeerchè?!?!, ma soprattutto come mai il 25 Dicembre si festeggia Gesù bambino invece del nostro amatissimo Presidente?"

Da adesso in poi solo supposizioni, congetture e ipotesi dei più noti studiosi in materia, tra cui spicca il nome di un famoso teologo tedesco: Marcus Zannacker, che con le sue personali convinzioni è riuscito a sbalordire il mondo in pochissimo tempo.
Sembra che il diavolo in persona, usando uno dei suoi tanti nomignoli noti (non si sa quale abbia scelto tra Diavolo, Belzebù, Satana e Pooo) chiamò a sè tre dei suoi più fedelissimi servitori: Peadea, che arrivò in Merceders 250 TD, Erpanza, che arrivò rotolando, ed infine il più terribile di tutti: Ian Gugu, detto anche Erpiotta, e li mandò sulla terra con precise istruzioni da seguire con meticolosità teutonica.
I tre re magi: Llerin, De Cif e Ghioto essendosi persi sulla via di Nazareth, chiesero ad uno strano individuo, sembra un pastore che si reggeva ad un bastone con all'estremità superiore un stella a tre punte con il quale governava una pecora stranamente rossa, di indicargli la retta via: "Scusi buon uomo, ci saprebbe dire la giusta direzione verso Nazareth?" e il pastore rispose così: "Ciu ciu destra vanti un poco alustrinante sinistra sbasè o sguardo sempre drito se tuta question de poitica ". I tre re magi logicamente confusi, sbigottiti e sgomenti, ahimè, presero purtroppo la via sbagliata e arrivarono alla grotta in cui, nello stesso preciso istante del nostro presidente, nasceva da Maria e Giuseppe quello che per tutti sarebbe stato il nuovo messia: Gesù.

Piange il cuore sapere che il nostro Presidente potrebbe essere non solo il nostro Messia ma quello di tutto il mondo conosciuto, ma tantè, e quindi il nostro compito sarà quello di adorarlo e venerarlo come, se non di più, tutto il mondo l'avrebbe adorato e venerato.